martedì 30 ottobre 2007

sono veramente arrabbiata!


scusate ma questo sfogo ci vuole,perchè io sono fessa ,ma forse c'è qualcun altro che fa questo "mestiere "ed è fesso come me,per cui ci tengo ad avvisarlo...un anno fa' ho realizzato 27 illustrazioni per un libro di favole..la cifra di pagamento era stata pattuita con una lettera di preventivo di spesa...al momento del pagamento l'editore si rifiuta di ridarmi gli originali perchè dice di averli comprati col pagamento,ma la legge mi dà ragione e lui deve restituirmeli..peccato che non tornino indietro tutte..per la precisione ne mancano due..le uniche che non avevo firmato e che visto i soggetti potevano benissimo esser riutilizzate per un' altra storia!la vicenda non finisce qui..perchè ottengo la tavole..ma non i soldi..ad oggi è passato un anno...e ogni volta c'era una scusa..non abbiamo i dati ,non ci hai risp al cel, eravamo in ferie,la segretaria è malata...così decido di attacarmi al telefono e chiamare ogni settimana ,finchè 15 giorni fa mi garantiscono che tempo due giorni e avrei avuto il mio bonifico...oggi chiamo perchè di soldi ancora nada,mi risp che è perchè non sapevano se fare ritenuta d'acconto o partita iva..io gentilmente risp alla loro domanda e loro mi dicono"bene!tra un paio di giorni le versiamo la cifra di..."praticamente di ...un quarto di quanto era stato pattuito un anno fà....




ora tutto questo era per dire .. a quanto pare il mondo non solo è dei furbi,ma è soprattutto dei disonesti...occhio quindi come fate i contratti e ...non abbiate mai ..troppa fiducia di chi vi dà lavoro!

8 commenti:

Marco Tonus ha detto...

Ma il libro lo hanno pubblicato? Diffidali dal farlo con una letterina, che per conoscenza sara' inviata al foro di Treviso. In calce riporta che le telefonate sono state registrate e le mail tutte stampate, compreso il contratto. Ole'! Vai Depie', facce sogna'!
Avv. Tonusazzeccagarbugli

ery ha detto...

si si !lo hanno pubblicato subito,a novembre dell' anno scorso..tra l altro mi risulta cha abbia pure venduto bene...e il contratto mi han detto ..te lo prepariamo.. ma poi nessuno ha visto niente...

grazie mille avvocato ,se vuole mandarmi la parcella ormai son rimasta con ben poco...magari una birra arrivo ancora a pagargliela..di più la vedo dura!;)

emo ha detto...

capito qua per caso e il primo post non è dei più allegri. per fortuna il resto è di tutt'altro tipo.
mi spiace per la brutta disavventura, spero che sia l'ultima.

Federico Cecchin ha detto...

Ciao Erika,
ti do' un consiglio...
Il contratto preparatelo da sola e sottoponiglielo all'editore la prossima volta.
Poi sicuramente assieme lo riguarderete e lui certamente tirerà l'acqua al suo mulino tagliandoti un casino di clausole.
L'anno scorso dovevo progettare una mascotte e mi sono rivolto al SILF (sindacato dei fumettisti) 50 euro l'anno. Loro gratuitamente mi hanno stilato un contrattino sula base di quello che era stato pattuito da preventivo.
Poi lo dato ad un'amico avvocato che me l'ha reso più consistente.
Alla fine ce l'ho fatta..con qualche taglio...ma ho ottenuto quello che volevo.
Tuttora per molti progetti agisco in questo modo...se vuoi posso passarti una bozza di quel contratto poi vedi tu!
fammi sapere ciao Federico

Niccolò ha detto...

Non ti preoccupare dolce Erika, questo individuo verrà punito dalla vita.

ery ha detto...

grazie mille a tutti!!!non sono ancora riuscita a risolvere questo problema..ma grazie a voi non sono più arrabbiata e triste..baci a tutti e prometto (soprattutto per emo che era la prima volta che passava di qua)che il prossimo post sarà di tutt'altro tipo!;)..grazie ancora!

Ste ha detto...

Com'è che qua si torna da Lucca e non si posta subito:-P

ViValdo ha detto...

mi spiace per la disavventura... anch'io, dopo storiacce simili alla tua, ho preso la buona abitudine di stilare io il contratto o di spedire un preventivo specificando tutte le clausole e poi farmelo rispedire (per posta tradizionale, ovvero su carta) firmato,timbrato e datato sotto la dicitura: "per presa visione e accettazione".
comunque, una cosa che puoi fare è dirci il nome dell'editore e quello che possiamo fare noi è evitarlo.